Monotono – Skiantos (30 anni dopo)

300x300  Questo fu il primo Long Playing ufficiale degli “SKIANTOS” datato 1978 (dopo lo sperimentale “Inascoltable” dell’anno precedente). Le prime 5000 copie furono stampate in vinile colorato di giallo (“giallo vomito”). Si apre con un dialogo accelerato in autentico gergo giovanile fine anni ’70: “Ma che cazzo me ne frega ! Genere ragazzi, genere! Ehi sbarbo smolla la biga che slumiamo la tele. Sei fatto duro, sei fatto come un copertone, Sballato, Sesso duro, Ci facciamo ? Sbarbi sono in para dura ! Ok, ok nessun problema ragazzi, nessun problema ! Sbarbi sono in para dura. Schiodiamoci, schiodiamoci. C’hai della merda ? Ma che viaggio ti fai ? ! C’hai una banana gigantesca. Oh, c’hai della merda o no? Un caccolo! Ma che viaggio ti fai ? Intrippato. Brutta storia ragazzi, brutta storia. C’ho delle storie ragazzi, c’ho delle storie pese ! C’hai delle sbarbe a mano ? No, c’ho delle storie pese, fatti questo slego: 1 2 6 9!” Gli Skiantos portavano la cultura di strada nel microsolco ed erano certo consapevoli di cavalcare un progetto d’avanguardia !! Un inizio promettente

ASCOLTO:
Superato l’impatto punk del brano di apertura con il “mitico parlato” dal quale si dice ELIO abbia preso l’ispirazione per chiamare il suo gruppo “le storie tese”. Tutto il resto e’ Rock’n’roll con con ottimi spunti blues. Trent’anni e non dimostrarlo. Sconsigliato a chi pensa che la musica sia da prendere troppo sul serio.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...