Pensare con i piedi – Osvaldo Soriano

pensare-con-i-piediUn modo diverso di raccontare la storia del proprio paese. Soriano ci racconta l’Argentina, la sua Argentina, in tre diverse raccolte di racconti:
Nella prima attraverso gli occhi di un ragazzo e del difficile rapporto con il padre. Il peronismo e la dittatura di Videla. Nella seconda parte Soriano rievoca con toni giornalistici alcunu momenti della storia argentina e della “rivoluzione” che ha fatto nascere il paese sud-americano.
La terza parte e’, secondo il mio parere, la più spassosa. Prendendo il calcio come metafora di vita e ci narra di strataemmi, furberie e colpi di genio.

TERZA DI COPERTINA:
Nei racconti di questo volume Soriano si aggira in tre mondi dall’apparenza assai distanti tra loro. Nel gruppo di racconti dedicati al calcio come arte dell’intelligenza sono in primo piano la passione dell’autore, alcuni personaggi memorabili, come il figlio di un cow-boy fuorilegge appassionato lettore di Hegel che fa da arbitro in una leggendaria partita tra socialisti e comunisti nella Terra del Fuoco. La sezione intitolata “Nel nome del padre” introduce il lettore alla realtà quotidiana dell’epoca peronista, amara ed esilarante insieme, così come la vede un bambino che, all’ombra dell’orgogliosa figura paterna, si rifugia ogni tanto nel proprio mondo fantastico.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...