Il cane di terracotta – A. Camilleri

cane_terracottaAdoro Montalbano. non ho altro da dire.
Il calore,
il colore,
il mare,
gli odori,
i personaggi “finto” secondari,
i sapori della cucina,
la salsedine sulla pelle.
Le radici.
Il dialetto.

TERZA DI COPERTINA: Ritorna l’investigatore Montalbano: nel corso di un’inchiesta su di un traffico d’armi, ispezionando una caverna che funge da deposito di ordigni, Montalbano scopre un passaggio che conduce a un’altra grotta, e qui trova due cadaveri: un ragazzo e una ragazza uccisi cinquant’anni prima. Obbedendo all’istinto prepotente che lo spinge a ricercare una verità sbiadita e forse ormai inafferrabile, il commissario Montalbano inizia un’indagine improbabile, che cerca di ricostruire vicende apparentemente non destinate ad approdare in un’aula di tribunale.

Annunci

Rispondi