La biblioteca dei morti – Glenn Coper

biblioteca_morti

Bel thriller con una storia che stà in piedi a volte un pò forzatamente.Il libro fà parte del filone catastrofico molto in voga in questo ultimo periodo con l’avvicinarsi del 2012.
Si fà leggere, appassiona, ma non approfondisce i personaggi i loro sentimenti. Forse, però, non è a queso tipo di “novel” che si chiede l’approfondimento psicologico e/o di lasciare messaggi duraturi, ma di far passare qualche sera in relax.
Cosa chiedere di più ad un libro ?

Al di là della storia che non intendo raccontare il succo è a pag. 433 durante l’interrogatorio fra Will e Lester.
Sapere la data in cui moriremo, o nella quale morira in nostro caro, aiutarebbe a vivere meglio o no ?

Per me no.

TERZA DI COPERTINA: Questo romanzo comincia nel dicembre 782 in un’abbazia sull’isola di Vectis (Inghilterra), quando il piccolo Octavus, accolto dai monaci per pietà, prende una pergamena e inizia a scrivere un’interminabile serie di nomi affiancati da numeri. Un elenco enigmatico e inquietante. Questo romanzo comincia il 12 febbraio 1947, a Londra, quando Winston Churchill prende una decisione che peserà sulla sua coscienza sino alla fine dei suoi giorni. Una decisione atroce ma necessaria. Questo romanzo comincia il 10 luglio 1947, a Washington, quando Harry Truman, il presidente della prima bomba atomica, scopre un segreto che, se divulgato, scatenerebbe il panico nel mondo intero. Un segreto lontano e vicinissimo. Questo romanzo comincia il 21 maggio 2009, a New York, quando il giovane banchiere David Swisher riceve una cartolina su cui ci sono una bara e la data di quel giorno. Poco dopo, muore. E la stessa cosa succede ad altre cinque persone. Un destino crudele e imprevedibile. “Questo romanzo è cominciato e forse tutti noi ci siamo dentro, anche se non lo sappiamo. Perché non esiste nulla di casuale. Perché la nostra strada è segnata. Perché il destino è scritto. Nella Biblioteca dei Morti.”

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.