Hydromania di Assaf Gavron

libro13351TERZA DI COPERTINA
Anno 2067. I palestinesi hanno conquistato quasi tutta Israele, e il mondo, ormai preda della siccità, è governato da multinazionali cinesi, giapponesi e ucraine che controllano le sorgenti e la distribuzione di acqua fresca. Maya è alla ricerca del marito Ido, un ingegnere giovane e brillante scomparso improvvisamente proprio quando stava per mettere a punto la sua invenzione, il ji-ji, un sistema di depurazione dell’acqua piovana che avrebbe consentito a ognuno di procurarsela da solo e quasi gratuitamente. Tra giallo e thriller, “Idromania” ci racconta un futuro non troppo lontano e facilmente immaginabile, un futuro dove lo sviluppo delle tecnologie è altrettanto rapido quanto lo sfaldarsi dei legami sociali. Un romanzo che fa sorgere domande particolarmente attuali e al tempo stesso tiene il lettore con il fiato sospeso per la sorte di Ido e per la tenacia e il coraggio di Maya che lotta per ritrovare il marito e liberare il proprio villaggio dai mercanti dell’acqua.

CASA EDITRICE GIUNTINA

MICRORECENSIONE:
Sabato mattina e andiamo al Centro Commerciale a fare un giro in galleria per cercare una chiavetta USB, per me, e non ricordo cosa per lei (non mi picchiare te ne prego).
E’ da tanto che cerco questo libro.  Lavoro in libreria e avrei potuto ordinarmelo, ma il piacere di girare per gli scaffali senza nessun obbligo non ha prezzo. Lo trovo nel settore fantascienza. Ci può stare. In fondo è una distopia.

L’idea di ambientare nel 2067 per raccontare la “paura” del popolo israeliano di vedersi rubare il territorio sotto i piedi e cacciato dallo storico nemico, i palestinesi, in riserve e “ghetti”.  Una guerra, come nella realtà,  che non è per la conquista dei territori, ma per la conquista delle fonti d’acqua .   La paura, di tutti noi, di ritrovarsi senza niente dopo che le speranze per un mondo più giusto (si ma per chi ?) sono franate sotto le armi/VISA dei nemici

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...