Mikael Niemi – Musica Rock da Vittula

107Vittula_pre  TERZA DI COPERTINA:
 È la fine degli anni Settanta, quando le strade di Pajala, piccola cittadina del Tornedalen, all’estremo nord della Svezia, vengono asfaltate. Insieme all’asfalto arriva una novità ben più dirompente e pericolosa: la musica pop. Per il giovane Matti e il suo taciturno amico Niila inizia una nuova vita, anche se loro ancora non lo sanno. Tra qualche anno la musica diventerà la loro insostituibile via d’uscita dall’isolamento, dalla storica mancanza d’identità della loro regione, sospesa tra Svezia e Finlandia.
CITAZIONE:
“Beatles”, sillabai lentamente. “Roskn roll musis”.
“Rock’ n’ roll music”, mi corressero con un sogghigno.
Poi tesero il disco a Niila.
“It’s a present. Per our cousin”.
Niila prese il regalo con tutte e due le mani. Estasiato, estrasse il sottile tondo di vinile e contemplò i solchi fini come capelli. Lo teneva delicatamente, come se avesse paura di romperlo, quasi fosse uno strato di ghiaccio diun millimetro tolto da un secchio d’acqua lasciato all’aperto. Tranne che quel disco era nero. Come il peccato.
“Kiitos”, mormorò. “Grazie. Fench’iu”.  p. 70

MICRORECENSIONE: (Letto Settembre 2007)
Vi piace la musica? Vi piacciono le fiabe e le storie surreali? Vi piacciono i romanzi di formazione? Vi affascina il mondo nordico e volete saperne di più sulla culturascandinava? Volete ridere un po’ con alcune scene veramente esplosive? Volete chiedervi che cosa abbia ingurgitato l’autore prima di scrivere alcuni capitoli LISERGICI ? Se la vostra risposta e’ SI leggetelo.

Le dieci donne del cavaliere – Paasilinna Arto

copj170  TERZA DI COPERTINA:
La vecchiaia, si sa, arriva infida per tutti, anche per Rauno Rämekorpi, un vero self-made man, da boscaiolo a capitano di industria, che tra montagne di fiori e foie gras festeggia il sessantesimo compleanno e la nomina a Cavaliere del Lavoro. Ahimè la consorte Annikki soffre di asma da polline, e al devoto marito, terminata la festa, non resta che portare tutto in discarica. Ma perché sprecare tanto bendidio? gli fa presente Seppo Sorjonen, il tassista tentatore ingaggiato per la missione. Il Cavaliere avrà pure qualche amica da omaggiare. Non serve altro a risvegliare l’ardore del sempreverde dongiovanni in frac, che bouquet alla mano, champagne sottobraccio e in bocca promesse, promesse, promesse, parte alla mirabolante conquista di dolci alcove per tutta la città. Eila la PR rampante, Eveliina la comunista pura e dura, Sonja la giornalista che si è bevuta la carriera, e tutta una galleria di fenomenali rappresentanti del gentil sesso è lieta di accogliere i suoi servigi amorosi insieme a opportuni favori per problemucci di denaro, carriera o addirittura fertilità. Dato un tale successo, perché non ripetere la tournée a Natale in doveroso costume da Santa Klaus? Peccato che nel frattempo le affettuose amichette hanno scoperto di non essere ciascuna l’unica. La sagace ironia di Paasilinna colpisce ancora, trasformando in epico divertimento dal retrogusto amaro le scappatelle di un uomo di potere e portafogli, viziato dal successo e dall’inguaribile sentimentalismo femminile…

MICRORECENSIONE: (letto Novembre 2011)
Il titolo originale ci racconta che i personaggi principali del libro sono le dieci donne. Ognuna è stereotipata nei difetti e nei pregi e pasilinna usa sia lironia che la cattiveria per raccontarle.  Il titolo per il mercato italiano, invece, ci induce a credere che sia un instant-book (scritto nel 2001) e che perfino in Finlandia siano interessanti alle cose “pruriginose” di casa nostra.  e poi quel far ripetere ogni tanto CRIBBIO al Cavaliere ….. il traduttore non poteva trovare un sinonimo ?  Mi aspetto che nel prosieguo della storia se ne esca anche con un “MI CONSENTA da giovane ho fatto il tassista a Rovaniemi”

Carrie – Stephen King

images  TERZA DI COPERTINA:
Il romanzo racconta la storia di Carrie White, una liceale che vive in una piccola città del Maine con una madre ossessionata dalla religione. Goffa, solitaria, vittima dei tiri mancini dei suoi coetanei, Carrie scopre gradualmente di avere poteri telecinetici, poteri che si erano già manifestati all’età di tre anni, dopo il primo choc della sua vita. Un giorno, l’innocente e beffeggiata Carrie userà il suo potere e sarà ovunque orrore, distruzione e morte.

MICRORECENSIONE: (Finito oggi)
Non mi ha fatto paura per niente, sono stati altri i sentimenti che ho provato nel leggerlo. Ho parteggiato sfrontatamente per Carrie e non ho provato pietà per gli altri. Mi ha ricordato i miei 16 anni.
Quelli di un ragazzino sovrappeso (cicciotto diciamolo) che veniva preso in giro (Ciccio bomba ferroviere, manda il treno con mele …) quante volte avrei voluto avere i poteri per punire chi mi derideva. Quanti non l’hanno mai desiderato? Un viaggio dentro i nostri desideri piu (in)consci ..

L’entrata di Cristo a bruxelles – A. Nothomb

copj170  TERZA DI COPERTINA
Due racconti di Amelie Nothomb mai apparsi in libreria. Nel primo, “L’entrata di Cristo a Bruxelles”, il giovane protagonista Salvator commette per gelosia un’azione orribile, fugge da Parigi e arriva a Hong Kong, dove diventa smisuratamente ricco. Torna nella sua città dopo diciotto anni e si innamora della bellissima Zoe, dai lunghi capelli e dalle fragranze intense… Nel secondo, “Senza nome”, si narra del viaggio di un uomo nel “grande Nord” alla ricerca della donna dei suoi sogni…

MICRORECENSIONE:
a me non e’ piaciuto proprio per niente, si risolleva con il secondo racconto. Un po pochino però per quello che ci aveva abituato.