Cronache dalla galassia – Isaac Asimov

10978514_10152777796998063_2242421739635723740_n Dilungarsi sulla trama del libro e sui personaggi mi sembra abbastanza inutile anche perché chi non ha mai sentito parlare di Hari Seldon ? Libro scritto nei anni ’50 in pieno dopoguerra e all’inizio di quella che poi chiameremo guerra fredda e nel momento storico che porterà a breve alle rivolte studentesche e al movimento Hippies del decennio successivo. Per combattere le guerre non ci sono astronavi, né armi super fantasiose nessun Jeeg Robot d’acciaio, ma sia per le guerre che per le diatribe internazionali si utilizzano altri mezzi: la politica e la psicologia o quello che Hari Seldon chiama la Psicostoria ovvero la scienza di prevedere il futuro dell’umanità attraverso i comportamenti delle masse (sociologia ?). La diplomazia/politica e non un arma per dirimere le questioni intergalattiche. Il Primo Libro della serie dipinge un mondo dove la ragione e la cultura hanno la meglio sulla brutalità e le armi e con un finale molto PRECON (come direbbe P.K. Dick) su come la storia prenderà la sua piega. Un mondo dove le guerre non si combattono più né con le armi, ne con le conoscenze scientifiche … ma con la forza del ricatto economico. Per concludere questo non è un libro per chi si aspetta combattimenti alieni o una sorta di Star Wars di lusso. Spero di avervi incuriosito.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.