Ma che beela giornata …

Dormire è rivoluzionario.
T
‘immagini se, un giorno, tutti quanti dicessero:
“Oggi non ci vo a lavorare, sto a dormire quanto mi pare. E vaffanculo!

E salve uomo che ogni mattina,
rinunci a un grammo del tuo destino,
salti su un tram intirizzito,
addormentato dentro a un vestito.
Fra i marciapiedi lisci e deserti
di una città,
chissà se il sole questa mattina,
ti troverà.
Il giorno che vorrai dire basta,
il giorno che scuoterai la testa,
e vorrai prender quel che ti spetta,
dalla tua vita e da chi la calpesta.

Cit. Claudio Lolli

Rispondi