Il castello nella foresta – Norman Mailer

phpThumb_generated_thumbnailjpgQuesto libro sembra stare in bilico fra due posizioni quella di essere un capolavoro assoluto e l’altra quella di trovare solo ed esclusivamente la volontà di sconcertare, colpire, traumatizzare e confondere il lettore.

A volte sembra di leggere un salvacondotto, a posteriori, per chi ha ideato il nazismo e per diminuirne le colpe … come a dire non tanto DOVE ERA DIO QUANDO SUCCEDEVA ? ..
ma quasi a pronunciare DIO LO HA PERMESSO E QUINDI LA COLPA E’ SUA E NAZISTI SONO SOLO STATI DEI MERI ESECUTORI DELLA VOLONTÀ DIVINA.

TERZA DI COPERTINA

In una torrida notte di luglio del 1888 un uomo e una donna concepiscono un figlio in una locanda di Braunau.
Non sono soli. Con loro c’è una presenza occulta che assiste, anzi, partecipa attivamente al concepimento «come l’arcangelo Gabriele fece con Geova in una notte cruciale a Nazareth».
Lui è Alois Hitler, alto ufficiale della dogana con un’insana passione per le donne, la birra e le api. Lei è Klara Poelzl, terza moglie nonché, con ogni probabilità, figlia dello stesso Alois Hitler.
Il terzo incomodo è il diavolo. Il 20 aprile 1889, nove mesi e dieci giorni dopo quella notte, nascerà Adolf Hitler.
Ed è proprio il diavolo, sotto le mentite spoglie di un ufficiale delle SS, a narrare con brio infernale, da un incipit che rimanda direttamente a Moby Dick («Potete chiamarmi D. T.»), le vicissitudini della famiglia Hitler rivelandone senza remore i segreti piú turpi e inconfessabili.
Solo un maestro della scrittura con il coraggio di Norman Mailer poteva decidere, giunto all’ultima prova, di affrontare il personaggio piú scomodo in un corpo a corpo che si riflette sulla pagina senza esclusione di colpi. E trovare, proprio in Adolf Hitler, l’ispirazione che gli ha concesso di scrivere il suo grande libro.

«Mantenere vivo il paradosso inferno/banalità del male, in tutta la sua dolorosa imperscrutabilità, è forse l’esito piú significativo di quest’opera: un contributo davvero notevole alla tradizione del romanzo storico».

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...