L’incubo di HillHouse – Shirley Jackson

7b6dde19d6b4ec0ba515e529c7d8e668_w240_h_mw_mh_cs_cx_cyUn libro, quello di Shirley jackson, che utilizza la narrativa Horror per parlarci delle paure e del male. Non ci parla, però, del Male e delle Paure esterne, ma di quelle paure che invece
sono dentro di noi e che non riusciamo ad elaborare e superare.
Quattro persone, sconosciute fra di loro, si ritrovano in una casa posseduta dai fantasmi per scoprire se è realta o leggenda metropolitana. Sono quattro,  ma il personaggio
principale, quasi unico, è Eleanor cresciuta in un ambiente dove è stata costretta fin da giovanissima a rinunciare alla  sua femminilità e al contatto con altre persone per poter accudire la madre .. una donna bloccata nella fase puberale. Quando quest’ultima muore Eleanor si  colpevolizza e non riesce ad uscire dal suo incubo. Poi capita che venga invitata a questo esperimento e crede di essere
riuscita a trovare degli amici … una vita normale … un riscatto ai patimenti subiti.
Per farsi accettare Eleanor inizia ad inventarsi una vita diversa,  raccontanto bugie e allo stesso tempo lasciandosi scappare  sempre più spesso cattiverie e gelosie verso i compagni di avventura.
Eleanor piano piano viene esclusa dagli altri e qui inizia il suo rapporto ossessivo con i fantasmi (interni) della casa. Più gli altri la escludo e più HillHouse diventa  il suo rifugio, diventa la madre che la chiama a se. Più Eleanor si distacca dagli altri più HillHouse la bracca. E Hillhouse diventa una madre iperpossessiva che la vuole tutta per se … e
Eleanor cade fra le braccia di questa enorme madre che la accoglie e non la lascia più scappare.

Non vi racconto come finisce il romanzo …. ma
“Nessun fantasma ha mai fatto del male a qualcuno fisicamente. L’unico danno fatto è quello della vittima a se stessa”

 

One thought on “L’incubo di HillHouse – Shirley Jackson”

Rispondi

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.