Benedizione – Kent Haruf

cover_haruf_webSOBRIO e DELICATO.
Queste sono le prime parole che mi vengono in mente per parlare di questo libro.
DIROMPENTE e RIVOLUZIONARIO
in maniera soffice senza usare proclami, senza lanciare slogan.
In un mondo perfettamente concentrato a Holt , dove vive una comunità pronta ad espellere tutto ciò che non è conforme all’esigenze della comunità stessa, si dipano le storie, le vite, le morti, gli abbandoni, i distacchi, i rimpianti, le vergogne, le dignità e l’amore di un gruppo di abitanti che girano intorno all’ultima estate di DAD LEWIS.
Il rimpianto e la vergogna di un padre che solo in punto di morte riesce ad accettare l’omosessualità del figlio e il rimpianto per aver causato la morte di un uomo.
La forza e il coraggio di Lyle, il reverendo,  che alla guerra contrappone la scelta morale dell’amore.

“43 ¶ Voi avete udito che fu detto: “Ama il tuo prossimo e odia il tuo nemico”. 44 Ma io vi dico: Amate i vostri nemici, benedite coloro che vi maledicono, fate del bene a coloro che vi odiano, e pregate per coloro che vi maltrattano e vi perseguitano, 45 affinché siate figli del Padre vostro, che è nei cieli, poiché egli fa sorgere il suo sole sopra i buoni e sopra i malvagi e fa piovere sopra i giusti e sopra gli ingiusti. 46 Perché, se amate coloro che vi amano, che premio ne avrete? Non fanno altrettanto anche i pubblicani? 47 E se salutate soltanto i vostri fratelli, che fate di straordinario? Non fanno altrettanto anche i pubblicani? 48 Voi dunque siate perfetti, come è perfetto il Padre vostro, che è nei cieli».”

e senza niente togliere a questi due personaggi importanti e centrali del romanzo, come non ricordare la scena dove tre generazioni di donne fanno il bagno nell’abbeveratoio  delle mucche …L’amore incondizionato di Mary per il marito morente.

wyeth1_1632x_

TERZA DI COPERTINA
Nella cittadina di Holt, in Colorado, Dad Lewis affronta la sua ultima estate: la moglie Mary e la figlia Lorraine gli sono amorevolmente accanto, mentre gli amici si alternano nel dare omaggio a una figura rispettata della comunità. Ma nel passato di Dad si nascondono fantasmi: il figlio Frank, che è fuggito di casa per mai più tornare, e il commesso del negozio di ferramenta, che aveva tradito la sua fiducia. Nella casa accanto, una ragazzina orfana viene a vivere dalla nonna, e in paese arriva il reverendo Lyle, che predica con passione la verità e la non violenza e porta con sé un segreto. Nella piccola e solida comunità abituata a espellere da sé tutto ciò che non è conforme, Dad non sarà l’unico a dover fare i conti con la vera natura del rimpianto, della vergogna, della dignità e dell’amore.
Kent Haruf affronta i temi delle relazioni umane e delle scelte morali estreme con delicatezza, senza mai alzare la voce, intrattenendo una conversazione intima con il lettore che ha il tocco della poesia.

Annunci

One thought on “Benedizione – Kent Haruf”

  1. Sotto l’apparenza quasi “dimessa” di uno stile asciutto, Haruf fa implodere la società dal di dentro: la famiglia americana media, quella che ha decretato la recente vittoria di Trump, la piccola borghesia rurale ha dimenticato il sogno egualitario e ha abbracciato l’intolleranza. Grande romanzo.

Rispondi