Norwegian Blues – Levi Henriksen

Quando apriamo un libro per leggerlo ci aspettiamo che ci faccia sognare, ci porti in posti esotici e spettacolari, che ci faccia vivere avventure o che ci dia, attraverso un scrittura alta, pensieri morali e filosofici che ci rendono più eruditi.
Spesso tutto questo è un illusione delle nostre aspettative di lettori. Lo facciamo anche anche con la vita … sogniamo, ci raccontiamo diversi attraverso i Social, ci auto illudiamo di essere migliori, più belli, più bravi, più buoni, più cattivi …. ma è solo un illusione, una farsa o meglio una bella bugia che ci raccontiamo perché, spesso, abbiamo paura di quello che siamo e non abbiamo la forza/volontà di cambiare.

Norwegian Blues è tutto questo, ma è anche la forza di ribellarsi. Norwegian Blues è come un buon caffè dolce e amaro allo stesso tempo,  pieno di sensibilità e di decisioni nette. Norwegian Blues ci racconta che NON E’ MAI TROPPO TARDI PER ESSERE SE STESSI.

TERZA DI COPERTINA
Eccentrico e dolceamaro, Norwegian Blues è un romanzo che commuove, diverte e fa riflettere20170714120810_281_cover-bassa sulla magia della musica e sulla sorprendente imprevedibilità della vita

Jim Gystad, discografico quarantenne di Oslo deluso dai successi preconfezionati che dominano il mercato, si ritrova in una chiesa di campagna in preda ai postumi dell’ennesima sbornia quando rimane folgorato da un canto celestiale. Tre voci autentiche, vibranti di vita, che sembrano sgorgare dall’anima di quella valle come il primo blues si levò dalle sponde del Mississippi. Sono Timoteus, Maria e Tulla Thorsen, un trio di fratelli ottuagenari che un tempo hanno fatto furore con le loro hit spirituali, fino a intraprendere un leggendario tour on the road nell’America degli anni ’60. Finalmente Jim ha qualcosa in cui credere, una missione a cui votare il suo mestiere: scoprire perché i Thorsen all’improvviso si sono ritirati dalle scene e riportarli alla ribalta. 

Comincia così un viaggio nel passato di queste tre insolite rock star, che hanno vissuto la fede come un messaggio di libertà e da degni ribelli hanno sfidato l’ordine del loro mondo. Il passionale Timoteus, predicatore mancato, che incantava il pubblico con le sue liriche e poi spaccava il suo mandolino sul palco come gli Who; la misteriosa Maria, con il suo fiero look androgino che l’ha emarginata dalla comunità; la bellissima Tulla, che ha affrontato le barriere della segregazione razziale per sposare il suo amore afroamericano. Sulle note di un’inedita roots music del Nord e di uno humour in levare, Norwegian blues racconta una parabola romantica attraversata da un fiume di grandi nomi della musica dell’ultimo secolo. Un romanzo sul valore assoluto dell’ispirazione, in cui non è mai troppo tardi per voltare le spalle al successo e riscoprirsi a due passi dalla felicità. 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...