Dossier Mozart – Nicola Valentini

Di come la morte di Mozart sia avvolta nel mistero è un fatto assodato anche per chi come me non è un grande appassionato di musica classica, ma ha visto solamente il film. Sappiamo che Mozart era un libertino e che l’accompagnarsi con tante donne potrebbe avergli creato tanti nemici fra i mariti viennesi. Sappiamo che era uno spendaccione e che quindi aveva una collezione di debiti abbastanza importante (questo lo avvicina ad un altro grande della musica classica italiana ossia Antonio Vivaldi … su di lui consiglio vivamente la lettura de L’affare Vivaldi di Federico Maria Sardelli Ed. Sellerio) e che si era iscritto ad una loggia massonica. Sappiamo inoltre che aveva lavorato alla corte austriaca insieme a Salieri che è sempre stato indicato come il possibile assassino di Mozart. Sappiamo tante cose di lui, ma non sappiamo come effettivamente sia morto.

In questo libro, Nicola Valentini, prende tutti questi dati di fatto e sopra ci costruisce un investigazione alla ricerca, non tanto del colpevole, quando alle cause della morte.L’investigatore alla fine del romanzo fa una sua ipotesi … per saperlo però dovete leggervi il romanzo. Una piccola postilla per tutti coloro che mettono la forma (grammatica) prima di tutto.Ci sono, come ho avuto la possibilità di parlare con l’autore, alcuni evidenti refusi.Non fermatevi a questo. Andate avanti nella lettura e godetevi questo libro che si fa leggere in un paio d’ore portandoci/vi nella Vienna dei primi anni dell’800.

dossier-mozart

Rispondi