LO STUPORE DELLA NOTTE – Piergiorgio Pulixi ….

QUI LA PLAYLIST

E’ vero ci ho messo molto a scrivere queste due righe.

Il libro non è facile bisogna aver voglia di camminare sui carboni ardenti e fare i conti con noi stessi e con le nostre certezze. Un libro che ci racconta gli strani intrecci malavita, terrorismo e società civile. L’odio e la Vendetta per la perdita di una persona cara per mano degli altri.
 
In una intervista che ho letto all’autore ho letto queste parole:

Al di là del puro intrattenimento, che pure deve esserci, perché sono romanzi che devono far evadere le persone, se riesco a far riflettere su alcuni temi legati alla cronaca, magari anche attraverso storie scomode, sono soddisfatto.

 Interressante e disturbante lo studio che sta dietro a questo libro e ai legami, impensabili, fra la nostra N’drangheta e Daesh …

 Ho trovato difficoltà perché ho trovato molte assonanze con un libro letto qualche mese fa che è I VOLTI DELLA APOCALISSE di Giovanni Magistrelli.
In ambedue i casi9138WFAq2pL
Se la incontri non la dimentichi, perché il commissario Rosa Lopez è pronta a sacrificare un ostaggio per riportare la situazione in parità. La ricordano ancora in Calabria, dove si è fatta le ossa nella guerra alle cosche. Non la dimenticano oggi, a Milano. Lettere minatorie e proiettili nella cassetta della posta sono il premio per una carriera che l’ha condotta ai vertici dell’Antiterrorismo. Ma dietro la scorza da superpoliziotta, Rosa cova il tormento: il suo compagno è in coma, vittima di un attentato. E non c’è solo il senso di colpa, ci sono anche le frequentazioni con quelli del Lovers Hotel, il luogo che non esiste, in cui niente è proibito e quando qualcuno deve cantare si attacca la musica della tortura. La sbirra, però, non può cedere alla donna. Una minaccia gravissima incombe sulla città: la più perfida delle menti criminali ha ordito un piano di morte. Lo chiamano il Maestro e insegna l’arte della guerra. Per fermarlo, la Lopez scivolerà in una spirale di ricatti, tradimenti e vendette.Considerato la voce under 40 più brillante del noir italiano, Piergiorgio Pulixi si avvale di fonti confidenziali per esplorare gli oscuri rovesci delle strutture di pubblica sicurezza. In una metropoli caleidoscopio delle vanità dell’Occidente, nelle cui strade l’eroina scorre a fiumi e impazzano le gang di latinos, mentre i milanesi hanno smesso di ammazzare al sabato per trasformarsi in potenziali bersagli, tutto quello che credete di sapere vi apparirà sconosciuto.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.