Nel vento – Emiliano Gucci

TERZA DI COPERTINA
La “solitudine del maratoneta” con il sottile e spietato ritratto di una condizione di vita, che rende questo romanzo universale: l’estraneità a se stessi, ai propri bisogni più intimi: la necessità della corsa, come smemoratezza, come anestetico. Emiliano Gucci sa costruire un personaggio che sta tutto “nel vento” e nel vento si lascia misurare dalla memoria, dal dolore, dal conforto

MICRORECENSIONE
La fuga, metaforica, dalle proprie disgrazie familiare del protagonista .. attraverso il racconto di una gara di atletica leggeri fra centometristi.