L’Estate che sciolse ogni cosa – Tiffany McDaniel

Il libro finalmente è disponibile in tutte le librerie e quindi riprendo e allargo gli APPUNTI DISORDINATI DI LETTURA che feci a suo tempo.

INCIPT

Con queste minacciose parole Tiffany McDaniel inizia il suo primo libro “L’ESTATE CHE SCIOLSE OGNI COSA”.
La storia è ambientata a Breathed, un villaggio situato nel sud dell’Ohio ai piedi dei Monti Appalachi. Autopsy Bliss, il procuratore della città, pubblica un articolo di giornale con l’invito al diavolo di farsi vedere.

Egregio Satana, diavolo chiarissimo, esimio Lucifero e
tutte le altre croci che siete costretto a sopportare,
vi invito cordialmente a Brethead.
Terra di colline e balle di fieno
di peccatori e di uomini capaci di perdonare

Che possiate venire in pace
Attestandovi la mia Fede
Autospsy Bliss

E’ allora che il tredicenne Dal arriva nel villaggio. Afferma di essere il diavolo e tiene in mano l’articolo di giornale con l’invito di Autopsy.
Fielding, il figlio di Bliss, fa amicizia con il ragazzo.
Con l’arrivo di questo sedicente diavolo un “ondata di caldo quasi violenta” colpisce la città e tutto ciò è accompagnato da crescenti tensioni di quelli che nel villaggio credono che Dal sia il Diavolo

Essere il diavolo significava diventare il bersaglio, ma anche possedere qualcosa che un semplice ragazzo non ha. La gente lo guardava, ascoltare quel che diceva. Essere il diavolo lo rendeva importante. Visibile. Non è questa la tragedia più grande ? Quando un ragazzo è costretto ad essere il diavolo per contare qualcosa ?

Fielding, ottantaquattrenne, ripensa alla sua infanzia e ci racconta la storia che gli ha cambiato la vita. Dall’incontro con Sal, la vita lenta del villaggio cambia drasticamente.
Vuoi sapere perché il vecchio Fielding è diventato così infelice.

La scrittrice usa le contraddizioni nelle contraddizione. Ad esempio Sal è il diavolo, ma al tempo stesso ha caratteristiche angeliche, le sue azioni fanno pensare a cosa è giusto e cosa è sbagliato e tutto questo complica la storia.
Tutto i libro ruota attorno a ciò che accade “tra le righe”, al sottinteso, al significato delle piccole cose e dei piccoli gesti. Anche i nomi hanno un significato simbolico che si adattano al contenuto della storia.
AUTOPSY (Autopsia) è colui che vuol vedere tutto, ma anche una sorta di reincarnazione di ATTICUS l’avvocato e padre de IL BUIO OLTRE LA SIEPE.
Sal è una combinazione si Satana e Lucifero oltre che essere la contrazione de il saggio Salomon

Questo libro parla principalmente del bene e del male, della colpa e della penitenza e lo fa raccontando il razzismo, l’Aids, l’omosessualità, la manipolazione delle persone e la natura contagiosa della paura.

Come lettori avremo bisogno di tempo per farlo decantare, come un buon vino di annata, e farlo penetrare dentro la nostra anima. Un libro da riprendere e da rileggere in seguito

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.