Remo Rapino vince il Campiello

REMO RAPINO

Mò, quelli là, gli altri, tutta la gente di sto cazzone di paese, vanno dicendo che sono matto. E mica da mò, che me lo devono dire loro, quelli là, gli altri, tutta la gente di sto cazzone di paese che sono matto. Pure io lo so, e sempre ci penso, notte e giorno, d’inverno e d’estate, ogni giorno che il Padreterno fa nascere e morire, con la luce e con lo scuro, ci penso che c’ho sempre pensato per vedere di capire come mai sta coccia mia da quasi normale s’è fatta na cocciamatte, tutta na matassa sgarbugliata fuori di cervello.

Da Vita, morte e miracoli di Bonfiglio Liborio – Minimum fax editore

6 Settembre

1955 – Pogrom d’Istanbul: saccheggio premeditato e tollerato dalle autorità diretto a colpire la minoranza greca (forte allora di 100.000 elementi), ma anche Ebrei ed Armeni che vivevano in città. Tra 13 e 16 greci morirono durante o dopo il pogrom a causa delle bastonate e degli incendi appiccati

Nello specifico il libro parla del genocidio degli Armeni messo in atto dai Turchi.