Archivi categoria: MUSICA

10 Dischi all-time 3 di 10

UnknownSono sempre stato un ascoltatore, ed anche un lettore, curioso. Quando leggo recensioni entusiastiche di persone che conosco o che stimo perché ho imparato a conoscerne i gusti allora provo a leggere/ascoltare. Con questo disco è successo così. Lessi, forse, dieci anni fa un post sul blog di Franco Zaio che parlava di questo disco …. credo che da allora non passi settimana che non gira sul lettore

10 Dischi All Time 2 su 10

Questo slideshow richiede JavaScript.

Come ho scritto nel precedente post ho iniziato a conoscere il Rock nel 76 e questo disco era già uscito da tre anni.  Gli ascolti che avevo fatto, fino a quel  momento, erano attraverso audiocassetta duplicate da amici o da negozianti ….

Quindi senza né testi, né foto …. nessun riferimento a malapena i titoli dei brani.

Acquistai questo vinile … e dentro ci trovai un poster con le foto dei quattro ed i testi.
Quindi per la prima volta vidi in faccia i miei idoli e inizia a capire, con il mio inglese scolastico, cosa volessero dire i loro testi.

Richard Wright, tastierista dei Pink ha dichiarato di essersi ispirato a un accordo ascoltato sull’album XXXX XX XXX. Un accordo che gli fece capire che c’era un modo più struggente per la sequenza armonica che aveva in mente.

Dove per scoprire XXXX XX XXX dovete aspettare domani

10 dischi all time 1 su 10

C’è un giochino su Facebook …. che funziona così

Giorno 1 di 10. 10 dischi all time della tua vita. Qualcosa che realmente ha avuto un impatto su di te e che continui o continueresti ad ascoltare. Posta solo la copertina, non aggiungere spiegazioni. Uno al giorno.
e poi alla fine nomini un contatto che propone i suoi 10 dischi ad libitum

517ug459EDL._SS500_
Estate fine anni 70, probabilmente quella del 76, Marina di Cecina (LI) sulla terrazza sopra il PINO SOLITARIO, alla quale si accedeva tramite una scala poco prima della spiaggia libera fra i BAGNI BRUNELLA e i BAGNI RINA conobbi il ROCK. Lo conobbi grazie a Maurizio Marzini coetaneo senese che si portava impianto hi-fi e dischi in vacanza.

L’anima Rock era già dentro di me … ,ricordo benissimo che guardando CANZONISSIMA il sabato sera in TV, già allora preferivo Little Tony a Bobby Solo … le due anime di Elvis.

LA DO RE LA DO MIb LA DO RE DO LA
LA DO RE LA DO MIb LA DO RE DO LA
LA DO RE LA DO MIb LA DO RE DO LA
LA DO RE LA DO MIb LA DO RE DO LALA DO RE LA DO

Uscendo dalla nebbia

  • La nebbia può penetrare dall’esterno e giungere fino a te; può invaderti. Così pensava Joseph Adams mentre fissava la nebbia, quella del Pacifico, dalla finestra alta e lunga della sua biblioteca: una struttura faraonica ricavata da frammenti di cemento che un tempo, in un’altra epoca, formavano una rampa di entrata della Bayshore Freeway. E poiché era sera e sul mondo stava calando l’oscurità questa nebbia lo spaventava così come l’altra nebbia, quella interna che non invadeva, ma si allungava, si muoveva e riempiva le parti vuote del suo corpo. Di solito la seconda nebbia veniva chiamata solitudine. (Philip K. Dick)

IS THIS THE LIFE WE REALLY WANT ?

L’oca è diventata bella grassa
a forza di caviale in bar di lusso
e mutui subprime
e case distrutte
è questa la vita, il sacro graal?
non è abbastanza avere successo
dobbiamo anche vedere gli altri fallire.
 
La paura, la paura è il motore dell’uomo moderno
perché ci tiene tutti in riga
paura di tutti quegli stranieri
paura di tutti i loro crimini
è questa la vita che vogliamo davvero? (Vogliamo, vogliamo, vogliamo, vogliamo)
Di certo deve essere così
perché questa è una democrazia e si fa come diciamo noi
 
E ogni volta che è uno studente è travolto da un carrarmato
ogni volta che il cane di un pirata è costretto a fare una passeggiata sulla passerella
ogni volta che una sposa russa è messa in vendita
e ogni volta che un giornalista è lasciato a marcire in galera
ogni volta che una ragazza passa la vita nella futilità
e ogni volta che un babbeo diventa presidente
e ogni volta che qualcuno muore per cercare le chiavi
E, cazzo, ogni volta che la Groenlandia sprofonda nel mare è perché
Noi tutti, i neri e i bianchi
messicani, asiatici, ogni tipo di gruppo etnico
persino quelli di Guadalupa, i vecchi e i giovani
befane sdentate, top model, attori, froci, cuori spezzati
star del calcio, uomini nei bar, lavandaie, sarti, puttane
nonne, nonni, zii, zie
amici, parenti, barboni senzatetto
religiosi, camionisti, donne delle pulizie
Formiche – forse le formiche no
Perché le formiche no?
Beh perché è vero
le formiche non hanno abbastanza QI per fare la differenza tra
il dolore che provano le altre persone
e, beh, per esempio, tagliare le foglie
o arrampicarsi sui davanzali in cerca di lattine di melassa aperte
allora, come le formiche, siamo solo stupidi?
È per questo che non sentiamo o non capiamo?
O siamo tutti anestetizzati dai reality show?
 
Allora, ogni volta che cala il sipario
ogni volta che cala il sipario su una qualche vita dimenticata
è perché siamo rimasti fermi a guardare, zitti e indifferenti
è normale.
 
(Trad. Lorenzo Masetti da Canzoni contro la guerra)

Lo strano caso del 1° disco dei DOORS

Qualche tempo vado ad una Mostra Mercato e fra i banchine trovo in vendita il 1° disco dei THE DOORS (ho il CD) … lo compro … torno a casa … l’ascolto … e subito c’è qualcosa di strano … La Playlist originale come riportato in copertina è la seguente:
PlayList Copertina

Dopo ALABAMA SONG il disco non continua a suonare … e LIGHT MY FIRE che fine ha fatto mi chiedo ? Prendo il disco in mano e vedo che c’è qualcosa di strano … la parte finale è completamente vuota:
LatoA

Giro e penso di sentire BACK DOOR MAN invece parte LIGHT MY FIRE …. e poi tutte le altre coma da Playlist … infatti la parte B è PIENA fino all’ultima traccia:

LatoB

Queste sono le immagini delle etichetta e della copertina frontale

 

La domanda è : MA COSA HO COMPRATO ?
UNA MISPRESS ? UNA COPIA PIRATA ?