1984 – George orwell

APPUNTI DISORDINATI DI LETTURA
cosa si può aggiungere che non è già stato detto su questo romanzo ? Definire il libro con tre aggettivi come “inquietante”, “da incubo” e “sorprendente” non dovrebbe sorprendere nessuno dei lettori di questo libro. Non si può aggiungere niente. E’ un classico e stop.

TERZA DI COPERTINA:
L’azione si svolge in un futuro prossimo del mondo (l’anno 1984) in cui il potere si concentra in tre immensi superstati: Oceania, Eurasia ed Estasia. Al vertice del potere politico in Oceania c’è il Grande Fratello, onnisciente e infallibile, che nessuno ha visto di persona ma di cui ovunque sono visibili grandi manifesti. Il Ministero della Verità, nel quale lavora il personaggio principale, Smith, ha il compito di censurare libri e giornali non in linea con la politica ufficiale, di alterare la storia e di ridurre le possibilità espressive della lingua. Per quanto sia tenuto sotto controllo da telecamere, Smith comincia a condurre un’esistenza “sovversiva”. Scritto nel 1949, il libro è considerato una delle più lucide rappresentazioni del totalitarismo

Il buon vecchio Orwell aveva ragione

Se avete un account su Google che usate con il PC, se avete un cellulare Android quindi legato ad un account Google …. provate ad andare a questo link (dovete essere loggati)

Scoprire un quantità impressionante di informazioni registrate e archiviate da Google sulle vostre attività. A che ora avete fatto una ricerca, cosa avete ricercato, le App che avete usato e a che ora.  Dove vi trovavate quando avete fatto quella precisa ricerca o lanciato quella App.

Schermata 2016-09-04 alle 11.53.34